Incontro per la formazione degli animatori CMFV

COME AGLI INIZI... PER “RIPARTIRE”...

ASSISI - Si sono riuniti domenica 22 aprile gli animatori - responsabili delle Comunità Maria Famiglie del Vangelo in una seconda tappa dell’anno pastorale del loro cammino di formazione.
Sostenuta la partecipazione segno di un cammino di Chiesa che cresce con la grazia di Gesù.
L’incontro si è aperto in mattinata con la celebrazione eucaristica al Santuario della Spogliazione, presieduta da monsignor Domenico Sorrentino, concelebrata dal rettore del Santuario, fra Carlos Acàcio Gonçalves Ferreira, e padre Mario Macrì.
Nella sua omelia, il vescovo, facendo riferimento alla prima lettura, ha sottolineato come ne emerga l’energia di Pietro, l’energia delle origini alla quale siamo invitati a guardare per “ripartire”. Pietro ci insegna a non predicare noi stessi, ma Cristo Gesù Signore e come tutti i santi vuole sparire per diventare trasparenza di Gesù.
Se Gesù è la pietra d’angolo della propria vita c’è un progresso continuo, ci si trova in un laboratorio in cui Lui stesso ci “lavora”, ci plasma; questa vita porterà di sicuro i suoi lineamenti.
Rivolgendosi agli animatori - responsabili presenti monsignor Sorrentino ha chiesto loro di camminare mettendo dentro il proprio cuore la passione di Gesù Pastore. Il Pastore è uno che “dà la vita”, che si spoglia di sé, che fa proprio il cuore di Gesù. In questa domenica, 55° Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni, ha invitato tutti a pregare per le vocazioni ma non solo quelle sacerdotali: la vocazione di ogni battezzato nel fare la volontà di Dio nel quotidiano.
Conclusa la messa ci si è spostati alla Casa del Terziario dove i presenti, dopo una breve introduzione, hanno ricevuto la bozza di lavoro per favorire la loro condivisione al fine di raffinare la proposta di formazione.
Proficua l’elaborazione dei quattro gruppi di lavoro, uno per ogni sezione da approfondire.
Sono emerse ricchezze di contenuto ed esperienze di vita parrocchiale condivise poi a fine mattinata prima dell’agape fraterna.
È stata distribuita ai presenti anche l’esortazione apostolica sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo, Gaudete et exsultate di Papa Francesco: ulteriore perla del suo magistero. Il Pontefice ai numeri 141 - 142 sottolinea come “la santificazione è un cammino comunitario, da fare due a due. Così lo rispecchiano alcune comunità sante. [ … ] Condividere la Parola e celebrare insieme l’Eucarestia ci rende più fratelli e ci trasforma via via in comunità santa e missionaria”.

Equipe di servizio delle Comunità Maria Famiglie del Vangelo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *